Esame Ecocardiogramma ColorDoppler

Ecocardiogramma Color Doppler
Utilizzata da oltre un ventennio ha un notevole valore sia in campo diagnostico che prognostico e terapeutico nelle affezioni cardiache e vascolari.

Con l'utilizzo dell'ecografia, attraverso immagini B-mode, si studia la morfologia delle pareti, la loro motilità, la presenza o meno di formazioni endoluminali, la struttura della "placca ateromasica" mentre con il Doppler pulsato si valuta, attraverso l'analisi spettrale e il grado di purezza del suono, la situazione emodinamica del flusso sanguigno in quel determinato punto e quindi si possono quantificare i vari gradi di stenosi, distinguendo le stenosi emodinamicamente significative da quelle non emodinamicamente significative. Questa metodologia attualmente viene integrata con l'utilizzo dell'ecocolordoppler per avere informazioni ancora più precise sul flusso sanguigno.

 

Torna alla lista        Stampa